ArgoIT.com

Argo Comunicazioni Argo Comunicazioni Argo Comunicazioni Argo Comunicazioni Argo Comunicazioni
La lampadina ad incandescenza: divieto di vendita

La lampadina ad incandescenza: divieto di vendita

La lampadina ad incandescenza, inventata da Edison ben 130 anni fa, dal 1° settembre 2012, in tutta Europa, è: divieto di vendita, anche per le ultime rimaste in circolazione. Quando si parla di lampadine ad incandescenza si intendono quelle con una potenza compresa tra i 25 e i 40 watt, che lasceranno ora il posto a quelle alogene, ai led e a tutte le lampadine a basso consumo energetico.

Lampadina ad incandescenza divieto di venditaLa scomparsa dal mercato delle lampadine a incandescenza è la conseguenza di una Direttiva europea del 2009, che aveva messo al bando i vecchi modelli al fine di ridurre i consumi elettrici. Ma, oltre ad una questione di consumi, a far scomparire dalle scene le vecchie e care lampadine, sarebbe intervenuto anche un altro motivo: la riduzione dei rifiuti generati dalle lampadine ad incandescenza, che hanno una durata molto minore. L’anno scorso sono state bandite quelle da 60 Watt; nel 2010 sono state vietate quelle da 75 Watt e nel 2009 quelle da 100 Watt.

Rispetto ai vecchi modelli, le nuove lampadine ritenute più efficienti, consumano fino all’80% in meno di elettricità, producendo quindi, a parità di consumi, molta più luce. In base ad alcune stime, l’eliminazione immediata e tempestiva delle lampadine a incandescenza avrebbe favorito un abbassamento dei consumi elettrici per l’illuminazione delle case italiane dagli attuali 7 miliardi di kWh annui a soli 2,1 miliardi di kWh.

Un'ulteriore precisazione arriva da Altroconsumo, che ha sottolineato come, anche sul fronte costi, la grande differenza che c'era con i bassi costi delle lampadine a incandescenza sia cosa ormai superata. Esistono in commercio tante alternative che hanno un buon rapporto qualità-prezzo:

  • e lampadine fluorescenti, che producono una luce più o meno equiparabile a quella delle lampadine a incandescenza, ma consumano fino a 5 volte di meno e la loro durata oscilla tra le 6.000 e 10.000 ore;
  • le lampadine alogene, che forniscono più luce e durano ancora più a lungo, tra le 2.000 e le 4.000 ore;

Infine, i led, che riducono di 8 volte le emissioni di CO2 e anche la produzione di sostanze tossiche e  la loro durata è di circa 50.000 ore.

Lampadine fluorescenti, lampadine alogene, led

 




INTERNET VOLA WiFi Ufficio e Casa

INTERNET VOLA WiFi Ufficio e Casa

Login

Argo File Server

L'articolo più letto

Pubblicato il terzo elenco soggetti abilitati per la verifica periodica delle attrezzature
Pubblicato il terzo elenco soggetti abilitati per la verifica periodica delle...

  ROMA  – Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali di concerto con...