ArgoIT.com

Argo Comunicazioni Argo Comunicazioni Argo Comunicazioni Argo Comunicazioni Argo Comunicazioni
Elementi pala eolica: com'è fatta una pala eolica?

Elementi pala eolica: com'è fatta una pala eolica?

L'industria dell'eolico va sempre più in alto con torri sempre più elevate ... per catturare il vento!

La domanda che sorge spontanea è: come funziona una pala eolica?

Premettiamo che non tutti sanno che il vento migliore si trova ad un centinaio di metri d'altezza, dove è forte e meno turbolento.
Per usare il vento, però, occorrono tecnologie speciali: giganti del vento, le famose turbine eoliche alte 100-130 metri, per esempio, che, anche se composte da moduli di una trentina di metri, non si trasportano facilmente, sicuramente non in un'Italia caratterizzata soprattutto da coste monti ed Appennini! La stessa cosa vale per le pale delle torri eoliche che per questi sistemi eolici possono misurare fino a 60 metri e pesare 7 tonnellate l'una.

Prima ancora delle soluzioni logistiche, ci sono tecnologie eoliche che permettono di produrre componenti mastodontiche, altre che fanno funzionare un "mulino" di queste dimensioni senza che si distrugga sotto il suo stesso peso o sotto l'effetto delle torsioni per la rotazione delle pale, altre ancora che consentono all'albero di trasmissione di ruotare senza atriti o quasi.

Una pala eolica si può definire, in conclusione, un concentrato delle migliori soluzioni tecnologiche di cui oggi disponiamo.

In Italia non ci sono pale eoliche gigantesche ma sono in funzione più di 5300 aerogeneratori di varia taglia per una potenza installata di circa 6500 MW.

Andiamo quindi ad analizzare le principali componenti di una torre eolica prendendo come campione il modello GE4.1-113, un modello attualmente in fase di studio progettato per una potenza di 4.1 MW e 113 metri di diametro del rotore, ossia del cerchio descritto dalla rotazione delle pale:

Componenti pala eolica elementi

  1. NAVICELLA O GONDOLA:
    Sarà larga 4 metri, alta altrettanto e lunga una decina di metri, contro i 14-15 metri di lunghezza delle navicelle dell'attuale generazione di torri eoliche: ka dimensione più contenuta si deve all'eliminazione degli ingranaggi di trasmissione, grazie al generatore elettrico a magneti permanenti.
    Le navicelle delle torri off-shore (installate cioè in mare aperto) dovranno comunque essere sempre grandi abbastanza da permettere l'atterraggio di un elicottero.

  2. GENERATORE ELETTRICO:
    Funziona come i generatori di qualunque centrale elettrica, indipendentemente dall'energia che la fa funzionare. È composto da una componente fissa lungo il perimetro esterno (lo statore) e da una parte che ruota al suo interno (il rotore): l'interazione tra il campo magnetico generato dal rotore e gli avvolgimenti dello statore "crea" il flusso di corrente elettrica.

  3. ALBERO DI TRASMISSIONE:
    È il componente piàù delicato del sistema. Tenuto in rotazione dalle pale, la trasmissione dell'energia meccanica dal mozzo (dove sono ancorate le pale) al generatore elettrico (2) può essere mediata da ingranaggi 8che hanno un ruolo simile a quello del cambio delle auto), da giunti a bagno d'olio o, come in questo caso, da un sistema di magneti permanenti.
    Questo sistema ha il vantaggio di eliminare parti meccaniche e attriti (come per i treni che scorrono su binari a levitazione magnetica9 e di essere perciò meno soggetto a guasti.

  4. TORRE:
    È in genere costruita impilando moduli lunghi 32 metri (detti "conci"), fino a raggiungere l'altezza determinata dal progetto, che varia anche in base al luogo di installazione. La torre di un generatore come questo, che ha pale di 56 metri, può essere alta, al mozzo, almeno 96 metri, misura che porta l'altezza della costruzione (torre fino al mozzo e pala in elevazione) a 147 metri.
    Il diametro della torre varia, in funzione del progetto e dell'altezza, da 4 metri a 1 metro circa.

  5. Pale eoliche e aerogeneratoriPALE:
    Il progetto prevede 3 pale lunghe, gnuna lunga 56 metri: il diametro della superficie spazzata è di 113 metri.
    Per una struttura di questo tipo l'altezza della torre sarà di almeno 96 metri: il punto più alto dell'aerogeneratore, quando la pala è sulla verticale della torre, potrebbe perciò svettare a 147 metri dal suolo.
    Ossia 20 metri più in alto del grattacielo Pirelli, a Milano e ben 39 metri sopra alla Madonnina del Duomo.

 

 




INTERNET VOLA WiFi Ufficio e Casa

INTERNET VOLA WiFi Ufficio e Casa

Login

Argo File Server

L'articolo più letto

Apollon: l'impianto fotovoltaico "girasole" al alta efficienza energetica
Apollon: l'impianto fotovoltaico "girasole" al alta efficienza energetica

Un prototipo nato da un progetto di ricerca europeo frutto della collaborazione di 17 partner...