ArgoIT.com

Argo Comunicazioni Argo Comunicazioni Argo Comunicazioni Argo Comunicazioni Argo Comunicazioni
Intervista ad Andrea Tomiozzo su E7 il settimanale di QuotidianoEnergia

Intervista ad Andrea Tomiozzo su E7 il settimanale di QuotidianoEnergia

ESPERTI IN GESTIONE DELL’ENERGIA: LA VISIONE DEI SOCI

Andrea Tomiozzo, EGE, direttore della divisione Energie e Ambiente presso Argo

Legato al mondo dell’energia sin dagli anni ’90, Andrea Tomiozzo, diventato consulente nel 2000, opera attualmente a fianco di Argo, società tecnica di servizi e consulenza avanzata, che annovera tra i propri clienti importanti realtà, italiane ed estere, industriali e del terziario.
Socio fondatore e vicepresidente di AssoEGE, fa parte di alcuni comitati tecnici e scientifici di settore.

L’esperienza di Andrea Tomiozzo, socio fondatore e vicepresidente di AssoEGE

"Umiltà e curiosità: punti di forza dell’esperto"

Stando alla sua esperienza di consulente esterno, quali vantaggi derivano dall’attuazione di interventi di efficientamento energetico?

Il primo risultato (forse il più inaspettato per l’azienda) è indubbiamente il miglioramento della conoscenza dei processi industriali, sotto l’aspetto energetico, da parte della proprietà e/o del management aziendale.
Quando titolari e manager possiedono esperienze pluridecennali hanno una conoscenza eccellente delle caratteristiche del proprio prodotto, ma parziale, se non errata, dei relativi flussi energetici.
Il compito dell’EGE è quello di affiancare l’azienda nella realizzazione di una diagnosi energetica che individui i processi su cui occorre intervenire direttamente. L’esperienza maturata nei più diversi processi industriali/aziendali permette all’esperto di avere un occhio più allenato e di individuare le aree energivore sulle quali è prioritario intervenire.

Spesso l’EGE ha difficoltà ad agire sui decisori aziendali: come sensibilizzare a politiche razionali nell’uso dell’energia?

I risultati migliori si ottengono quando la collaborazione tra l’EGE e i decisori aziendali è supportata dalla fiducia professionale, coltivabile, nel tempo, dal lavoro dell’esperto.
L’EGE deve, infatti, conquistare questa fiducia con un’attività preliminare finalizzata alla creazione di una cultura energetica all’interno dell’azienda per far approvare soluzioni di efficientamento talvolta non semplici da assimilare.
Fare efficienza energetica significa razionalizzare parti del processo aziendale (piuttosto che gli approvvigionamenti dei principali vettori energetici) e implementare tecnologie in grado di consumare meno.
Gli investimenti richiesti dalle attività di razionalizzazione sono di entità minore rispetto a quelli dovuti agli interventi di implementazione, ma bisogna in ogni caso riuscire a calcolare preventivamente e con precisione i ritorni dei diversi interventi.
Risulta, quindi, fondamentale per l’EGE evidenziare e comunicare ai vertici aziendali quali variabili potrebbero influire sul risultato finale e quali fattori potrebbero mettere a rischio l’intervento considerato.

Il quadro normativo in tema di efficienza energetica risulta chiaro o esistono delle criticità sulle quali occorrere intervenire?

Purtroppo in ambito normativo le criticità sono numerose: a partire dalle procedure per la costruzione di impianti di generazione fino alle disposizioni che ne regolano l’esercizio.
Molto spesso ci si trova, in fase operativa, a dover interagire con funzionari locali che, dovendo affrontare questioni non chiaramente regolate, interpretano le leggi nella maniera più restrittiva, spesso in netto contrasto con l’indirizzo della norma stessa.

Studiare da EGE: corsi, master e scuole per la nascita di figure specializzate.
Quanto conta la formazione?

La certificazione in qualità di EGE, che ho conseguito nel 2010, rappresenta il riconoscimento "istituzionale" di un bagaglio di competenze e capacità accumulate in oltre vent’anni e già riconosciute dal mercato.
La formazione professionale è fondamentale e deve essere continua, ma bisogna affiancarle l’umiltà e il piacere di approfondire giornalmente nuovi aspetti. Le relazioni tra EGE nell’ambito di AssoEGE sono un valore aggiunto per l’associazione: è la condivisione delle esperienze che permette di approfondire dettagli riservati agli addetti ai lavori.









Divisione Energie: Notizie e Comunicati
Notizie e Comunicati
le altre 38 notizie »
Comuni rinnovabili 2017 e efficienza energetica: i cittadini italiani sempre più prosumer

Comuni rinnovabili 2017 e efficienza energetica: i cittadini italiani sempre più prosumer

Lunga vita alle fonti rinnovabili in Italia: sono 40 i Comuni 100% rinnovabili, dove le energie pulite sono in grado di soddisfare il fabbisogno...

Bando per efficientamento energetico in Veneto da 12 milioni di euro per le PMI

Bando per efficientamento energetico in Veneto da 12 milioni di euro per le PMI

La Regione Veneto ha pubblicato un nuovo bando che prevede l'erogazione di contributi in conto capitale per la diagnosi, l'efficientamento energetico...

La nuova filosofia strategica: Content Marketing VS Pubblicità Tradizionale

La nuova filosofia strategica: Content Marketing VS Pubblicità Tradizionale