ArgoIT.com

Argo Comunicazioni Argo Comunicazioni Argo Comunicazioni Argo Comunicazioni Argo Comunicazioni
Parcheggio bici verticale: dal Giappone ECO cycle è la rivoluzione del bike parking

Parcheggio bici verticale: dal Giappone ECO cycle è la rivoluzione del bike parking

Un minuto è sicuramente troppo per parcheggiare la propria bici a Tokyo. Pochi secondi sono sufficienti: si preme un pulsante e le due ruote spariscono sotto terra, a decine di metri nel sottosuolo, giù in uno dei vari parcheggi verticali, che presto brulicheranno in tutto il Giappone. Uno spazio sotterraneo appositamente realizzato per contenere fino a 200 bici che permetterà al popolo del Sol Levante di non ricorrere più a catene e lucchetti infallibili.

Si chiama ECO Cycle ed è un parcheggio di bici verticale, scavato sotto terra, completamente automatizzato grazie ad un braccio robotico e può essere installato in spazi estremamente piccoli, grazie alla tecnologia di stampa esclusiva brevettata da Giken. Una tecnologia perfetta nei distretti urbani dove è difficile acquisire terreni: fatta eccezione per i volumi esterni di ingresso ed uscita delle biciclette. Tutta la struttura si sviluppa nel sottosuolo ed è completamente automatizzata dal computer e controllata da sensori di sorveglianza che garantiscono che le biciclette sono al sicuro, dare maggiore sicurezza ai ciclisti evitando rapine e danni alle proprie due ruote.

Oltre a questo, ECO Cycle non occupa spazio in città e consente di togliere gli eserciti di bici, che spesso rovinano il paesaggio urbano, dalle strade e spazi pubblici. In Giappone, dove l'uso della bici è molto diffuso, oggi esistono oltre cinquanta ECO Cycle presntando Tokyo come città pioniera della nuova tecnologia già nel 2013.

ECO Cycle è semplicissimo da usare: ogni utente ha una propria card nominale che funziona come carta di credito. Basta premere il pulsante fuori dalla cabina d'ingresso, poggiare la bici alla porta e, passando la propria carta davanti ad un sensore, la porta del parcheggio si apre e un braccio robotico cattura la bicicletta, grazie al tag IC collegato. Il tempo medio di stoccaggio e recupero è di soli 13 secondi. Dopo che la bicicletta è stata trascinata sottoterra, viene sistemata in degli appositi blocchi. Tutte le operazioni, dopo aver premuto il pulsante e strisciato la carta, sono effettuate dalle macchine.

ECO Cycle non solo permette di proteggere la propria bicicletta e di risparmiare spazio pubblico, ma resiste anche a danni di agenti atmosferici e al terremoto.




INTERNET VOLA WiFi Ufficio e Casa

INTERNET VOLA WiFi Ufficio e Casa

Login

Argo File Server

L'articolo più letto

Ambiente e mobilità sostenibile: i punti chiave della nuova SEN 2030
Ambiente e mobilità sostenibile: i punti chiave della nuova SEN 2030

Il documento del Ministero dello Sviluppo Economico, la nuova Strategia Energetica Nazionale (SEN...