ArgoIT.com

Argo Comunicazioni Argo Comunicazioni Argo Comunicazioni Argo Comunicazioni Argo Comunicazioni
Falsi profili, pedocriminalità e pornografia spiegati nella rivisitazione di una fiaba

Falsi profili, pedocriminalità e pornografia spiegati nella rivisitazione di una fiaba

La Schweizerische Kriminalprävention - Prévention Suisse de la Criminalité – Protezione Svizzera della Criminalità (PSC) ha il compito importante di prevenire i crimini ed è impegnata nella prevenzione per tutelare l'intera società condividendo la responsabilità con la polizia, le sfere politiche ed altri enti statali, uffici federali, istituzioni non statali e al mondo dell'economia e dei mass media.
La PSC funge da piattaforma nazionale per tutti gli interessi della prevenzione criminale della Svizzera ed è un centro competente di fondamentale importanza per un attuale lavoro di prevenzione sviluppando e formando in partneriato campagne nazionali per la prevenzione criminale.

È di particolare rilevanza la facilità con cui il pubblico e i privato può segnalare:

  • sospetti di contenuti illegali in Internet
  • sospetti di phising
  • sospetti di turismo pedosessuale
  • sospetti di tratta di esseri umani

grazie agli appositi moduli di segnalazione compilabili senza registrazione nel sito ufficiale di questo Organo Istituzionale, come raffigurato nel seguente screen shot.

PSC Prevenzione Svizzera della Criminalità

Dopo aver parlato di pericoli in internet su

•    PROTEZIONE DEI DATI e FURTO D'IDENTITÀ con la favola di "Ali Gaga e le 40 password"

•    ACQUISTI ONLINE e ABBONAMENTI-TRAPPOLA con la fiaba de "La principessa offerta in regalo"

•    CYBERMOBBING nella storia de "Il giovane cigno e gli anatroccoli (veramente) brutti"

giungiamo alla pubblicazione del quarto comunicato il cui tema è a dir poco attuale e scottante. La PCS tratta, nella campagna di prevenzione criminale su internet per genitori con figli under 12, il tema dei "falsi profili, pedocriminalità e pornografia" in internet spiegandola con la rivisitazione della famosa fiaba de "il lupo e i 7 capretti", trasformandone il titolo in "Il lupo cattivo nella chat dei sette capretti".

Dall'anno 2001, l'Interpol ha raccolto e vagliato oltre 250.000 immagini pedo-pornografiche reperite dal Web. Secondo gli ultimi dati forniti dalle forze dell'ordine, oltre il 70% di queste proviene da siti e spazi Web e le vittime in questione sono sia bambini che bambine con particolare riferimento a queste ultime oltre la metà delle quali ha un'età fino a 12/13 anni.

La rivisitazione della PCS di questa famosa fiaba che vi proponiamo in formato video e con pdf scaricabile per la lettura, vuole esprimere un concetto molto semplice ma, evidentemente di difficile esecuzione:"se si vuole incontrare uno sconosciuto per verificarne l'identità, lo si deve fare solo se si è accompagnati da una persona di fiducia e si deve organizzare l'incontro esclusivamente in luoghi pubblici!"

Buona visione o buona lettura!

 




INTERNET VOLA WiFi Ufficio e Casa

INTERNET VOLA WiFi Ufficio e Casa

Login

Argo File Server

L'articolo più letto

L'Arena scrive di Argo in occasione dell'evento:"Creare successo economico in un mercato veramente competitivo"
L'Arena scrive di Argo in occasione dell'evento:"Creare successo economico in...

È stato organizzato il 26 febbraio da Argo in collaborazione con Hengi e il Comune di Affi...