ArgoIT.com

Argo Comunicazioni Argo Comunicazioni Argo Comunicazioni Argo Comunicazioni Argo Comunicazioni
Riciclare fondi di caffè per alimentare gli autobus come biodiesel

Riciclare fondi di caffè per alimentare gli autobus come biodiesel

Non si può dire che come carburante sia difficile da reperire, anzi! Calcolando che il londinese medio beve 2.3 tazze di caffè al giorno, producendo oltre 200.000 tonnellate di rifiuti all'anno, molti dei quali finirebbero in discarica con la possibilità di emettere 126 milioni di kg di CO2, la nuova start-up "bio-bean" lavora per raccogliere alcuni di questi fondi di caffè riciclati dalle catene e dalle fabbriche.

A Londra, da qualche mese, infatti i tradizionali bus rossi a 2 piani, i "double-decker", viaggiano più veloci e in modo più ecologico grazie ad un carburante a base di caffè.

"Milioni di noi godono di una tazza di caffè energizzante per aiutarci ad iniziare la giornata. Ma cosa succederebbe se quella stessa tazza di caffè potesse anche produrre energia per alimentare il pianeta?",

La geniale idea di riciclare i fondi del caffè per creare un biodisel adatto ai tipici bus a due piani di Londra è nata in collaborazione con Shell: i rifiuti di caffè raccolti da fabbriche, bar e uffici possono essere trasformati in un combustibile per il trasporto sostenibile.

L'idea è stata solo di recente estesa anche al settore della mobilità sostenibile in quanto i pellet di biomassa risultanti dal riciclo dei fondi di caffè sono ottimi combustibili per il riscaldamento già utilizzati anche per gli edifici. 10 milioni di chilogrammi di questi pellet, che è la quantità prodotta ogni anno da Bio-Bean, è sufficiente per alimentare fino a 15.000 case britanniche.

Riciclare fondi di caffè per alimentare gli autobus come biodiesel

La sfida adesso è quella di utilizzare i fondi del caffè per la produzione versatile di biodiesel perfetto per il trasporto. Ogni tonnellata di caffè riciclato può infatti produrre circa 200 litri di carburante, che possono far camminare un famoso "double-decker" rosso di Londra per un giorno intero. Già alcuni autobus di Londra hanno iniziato a utilizzare il "B20", il nuovo biocarburante di bio-bean che presenta un 20% di bio-componente contenente olio di caffè parziale. Il nuovo biocarburante viene utilizzato dagli autobus in uso già come è, senza necessità di modificare i mezzi di trasporto o di trasformare il biodiesel.

Calcolando che l’Italia è un paese di grandi consumatori di caffè (97%) e che quasi un terzo di essi (27%) beve più di 3 tazzine al giorno, quello di Londra potrebbe essere un ottimo esempio per il nostro Stivale, adattandolo chiaramente alle abitudini, agli usi e ai consumi del Bel Paese.




INTERNET VOLA WiFi Ufficio e Casa

INTERNET VOLA WiFi Ufficio e Casa

Login

Argo File Server

L'articolo più letto

Mobilità sostenibile e bici all’avanguardia sulle piattaforme di crowdfunding
Mobilità sostenibile e bici all’avanguardia sulle piattaforme di crowdfunding

Il mondo di internet pullula di innovazione e di tecnologia soprattutto quando si parla di...